ATTUALITA’ – Gli italiani vogliono il packaging sostenibile

2 Aprile 2021

Gli italiani vogliono un packaging sostenibile. E’ quanto emerge dai dati dell’Osservatorio Packaging del largo consumo, lo strumento elaborato da Nomisma in collaborazione con Spinlife-Università di Padova, per studiare il tema del packaging dal punto di vista della sostenibilità ambientale.

La pandemia ha acuito la sensibilità verso i temi della salvaguardia ambientale. Quasi 1 italiano su 3  è convinto che la diffusione della pandemia sia una conseguenza negativa del cambiamento climatico in atto. Nel corso del 2020 il 33% degli italiani ha maturato la convinzione che le piccole azioni, anche nelle abitudini di consumo, possono contribuire all’equilibrio ambientale; mentre il 27% ha sempre considerato l’ecosistema una priorità e continuerà a farlo nel prossimo futuro.

Un tema cruciale è quello del packaging, che è diventato un elemento non secondario nel definire la sostenibilità di quanto si acquista.

Il 54% dichiara di voler acquistare, d’ora in poi, prodotti fatti con metodi sostenibili. Ma come interpretano gli italiani la sostenibilità in ambito alimentare? Il 50% acquisterà prodotti locali e a km 0; il 51% acquisterà alimenti a marchio biologico e, non meno importante, il 65% degli italiani preferirà – nei prossimi 12 mesi – prodotti con poco imballaggio (+ 15 p.p. rispetto ad oggi); il 59% acquisterà prodotti che presentano un packaging sostenibile (+14p.p. rispetto ad oggi) e, di contro, il 57% ridurrà l’acquisto di quelli con imballaggi in plastica vergine non riciclata (+12 p.p. rispetto ad oggi).

Il packaging e il suo sviluppo in senso sempre più sostenibile gioca un ruolo importante e non trascurabile nelle scelte di acquisto degli italiani nel prossimo futuro.

(fonte: Osservatorio Packaging del Largo Consumo: sostenibilità e packaging nel New Normal)

 

Foto: cottonbro da Pexels

  • Condividi articolo