ATTUALITA’ – La sostenibilità al centro delle abitudini di acquisto

23 Aprile 2021

Secondo una nuova indagine condotta dall’IBM Institute for Business Value (IBV) in diversi Paesi, la pandemia da Covid-19 ha aumentato l’attenzione dei consumatori alla sostenibilità e la volontà di pagare di tasca propria per assicurarsi un futuro sostenibile. Nove consumatori su dieci, infatti, hanno riferito che la pandemia ha influenzato il loro punto di vista sulla sostenibilità ambientale.

Nelle scelte di vita quotidiana, i consumatori tengono in considerazione l’impatto ambientale che la propria preferenza potrebbe avere. Nonostante le difficoltà economiche generate dall’emergenza sanitaria, il 54% dei consumatori intervistati sono disposti a pagare di più per i brand che sono sostenibili e/o responsabili dal punto di vista ambientale, mentre il 55% riferisce che la sostenibilità è una variabile molto o estremamente importante al momento della scelta dell’aziende da cui vogliono acquistare un prodotto o servizio.

Performance ambientali da verificare

La capacità delle aziende di contribuire concretamente alla sostenibilità ambientale non solo rappresenta una variabile importante nelle scelte dei consumatori, ma è anche sempre più oggetto di “verifiche” e confronti: anche i consumatori sono attenti al greenwashing. Il 64% degli intervistati si aspetta un maggiore controllo pubblico sul rispetto dei buoni propositi aziendali.

Questo vale anche nell’ambito alimentare: circa la metà degli intervistati è più propensa a preoccuparsi della sostenibilità del cibo che acquista e la generazione Z è la più attenta a a questi aspetti (55%).

L’importanza delle tecnologie

“Il sondaggio mostra come le persone siano sempre più preoccupate per la crisi climatica globale, osservando che le imprese in diversi settori stanno cercando di intraprendere azioni urgenti per soddisfare le aspettative di clienti e investitori e gestire le sfide di sostenibilità”, ha detto il Dr. Murray Simpson, IBM Global Lead for Sustainability, Climate & Transition, IBM Global Business Services. “Notiamo che molte aziende hanno intrapreso passi coraggiosi volti a costruire supply chain trasparenti, migliorare la gestione dell’energia per ridurre le emissioni di carbonio con l’aiuto di tecnologie innovative come AI e Blockchain.”

 

Foto di Tumisu da Pixabay

  • Condividi articolo