ASSOCIAZIONI – IL FUTURO DELLA RISTORAZIONE CON HORECA DIGITAL TALKS

17 Aprile 2020

Il 43% degli italiani vuole tornare alla convivialità, quella così connaturata alle nostre tradizioni e che vede in ristoranti e bar il luogo d’elezione. Come deve affrontare la ripresa l’intero settore della ristorazione? Confrontandosi, cercando  prospettive e visioni sul futuro, per poi passare dalle parole ai fatti.

Ed è con questo spirito che APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani in collaborazione con Dynamo – Digital Marketing Agency, agenzia di digital marketing e comunicazione attiva sui temi legati all’innovazione – ha dato il via a HORECA Digital Talks, appuntamenti settimanali in diretta sui canali social, per proporre soluzioni concrete e fornire risposte all’intero settore della ristorazione.

Obiettivo del progetto, quello di informare il mondo HORECA, in grave difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria causata dal COVID19, sulle prospettive future, fornendo informazioni e, laddove possibile, soluzione concrete, nell’ottica di una ripartenza sostenibile. Anima e filo conduttore degli eventi, Sonia Re, direttore generale di APCI  e Laura Loprieno, marketing strategist di Dynamo. A presentare gli incontri Irene Colombo, ideatrice e conduttrice del programma “Sei quello che mangi”, esperta del mondo del food.

Il nuovo format HORECA Digital Talks ha preso il via con il primo appuntamento di giovedì 16 intitolato “Ripartire? Si, ma come?”, che ha visto come relatori Matteo Figura, food service diector di NPD Group; Luciano Sbraga, direttore del Centro Studi FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi; Massimo Gelati, fondatore e presidente del Gruppo Gelati; Carlo Meo, amministratore delegato di M&T; Roberto Carcangiu, presidente di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani e Vincenzo Butticé, co-fondatore di Ri.Un – Ristoratori Uniti.

Tutti hanno voluto dare una risposta alla preoccupazione di cuochi e ristoratori segnalando possibili scenari e regole da seguire per la riapertura.

Quali le principali soluzioni prospettate?
La chiacchierata ha toccato temi vitali per la sopravvivenza del settore della ristorazione, messa a durissima prova dalle conseguenze che l’emergenza sanitaria sta avendo sul tessuto produttivo. Sarà necessario investire in sicurezza, formazione e tecnologia e saranno facilitati i locali con servizio al tavolo e con personale adeguato alle aspettative. Da prendere in considerazione e da migliorare, con piattaforme nuove e progetti dedicati, il delivery e l’asporto. Certo è che l’impegno che si chiede al Governo, portato avanti da APCI anche da petizioni e progetti istituzionali con tutte le associazioni di categoria, è quello di aiutare la ristorazione a trovare la strada, semplificando la burocrazia e non caricandola di costi ulteriori, per non fare sparire una categoria che è portabandiera del Made in Italy.

I prossimi incontri con HORECA Digital Talks sono previsti il 23 e il 30 aprile, alle 17.00. La diretta è disponibile sul gruppo Facebook: Horeca Digital Talks, sulla pagina Facebook: Associazione Professionale Cuochi Italiani e sull’account YouTube: Horeca Digital Talks. Si parlerà di Delivery, di Innovazione e si aprirà la partecipazione al mondo della Distribuzione. Ad ogni incontro, all’interno delle discussioni, saranno coinvolte anche di aziende e startup che hanno soluzioni e prodotti innovativi, in grado di dare una mano concreta al settore.

Gli Horeca Digital Talks sono realizzati in collaborazione con Repup, Cibo di Mezzo e Ristoratori Uniti

  • Condividi articolo